Cinque Borse di studio per ricordare

Mons.Guglielmo Motolese la R

Scritto da Gabriella Ressa  •  29 Luglio 2014   • 

La Fondazione San Raffaele Cittadella della Carità eroga, per il sesto anno consecutivo, n. 5 borse di studio della cifra totale di 4.000 euro per l’anno 2014/15 a:

• n. 2 studenti frequentante la classe quarta e quinta della Scuola Secondaria Superiore

• n. 1 studente frequentante il Seminario Diocesano Poggio Galeso

• n. 1 studente frequentante l’Istituto di Scienze Religiose Romano Guardini o la LUMSA di Taranto

• n. 1 studente frequentante frequentante il Centro di Formazione professionale “Mons. G.Motolese” di Malindi, Kenya, Africa.

La finalità delle borse di studio è quella di mantenere vivo il ricordo di Mons. Guglielmo Motolese, Arcivescovo di Taranto e Fondatore della Fondazione San Raffaele Cittadella della Carità.

La traccia del corrente anno, scelta dall’Arcivescovo mons. Filippo Santoro, di concerto con il CDA della Cittadella della Carità, verte su: "Taranto città di frontiera, città di accoglienza; San Cataldo patrono dei forestieri".

Segue ...

 

 

La Madonna di Loreto visita la Cittadella della Carità

Scritto da Gabriella Ressa  •  10 Febbraio 2014   • 

Fede e commozione hanno caratterizzato la visita della Madonna di Loreto alla città di Taranto nei giorni scorsi.

Allocata nella Parrocchia dello Spirito Santo, il simulacro della Madonna, realizzato in legno (ebano, da qui l’usanza popolare di definirla la Madonna nera), ha visitato la SVTAM, gli Ospedali, la Casa Circondariale.

E’ stata accolta da fedeli provenienti non solo da tutta la città, ma anche dalle altre Province della regione. Domani la Madonna tornerà nel Santuario a lei dedicato, che accoglie i resti delle tre mura della Santa casa di Nazaret.

E proprio domani, martedì 11 febbraio 2014, giorno in cui la Chiesa ricorda la prima apparizione della Madonna a Bernadette a Lourdes, nel quale si celebra la Giornata Mondiale del Malato, alle 11.30, prima di lasciare Taranto, visiterà la Cittadella della Carità, che da 25 anni realizza la sua testimonianza cristiana attraverso lo svolgimento di attività assistenziali in campo sanitario e sociale, cercando, con umiltà, di applicare lo spirito del suo Fondatore mons. Guglielmo Motolese.

La Madonna, accompagnata da don Martino Mastrovito, si affaccerà nei Padiglioni della struttura. A lei l’arcivescovo mons. Santoro ha affidato le preghiere, le speranze, le sofferenze del territorio. “Che questo possa essere un anno di speranza e di rinascita per la nostra città, per la nostra Puglia e per la nostra Italia. Chiediamo alla Madonna che questa attesa trovi una risposta vera da parte delle autorità e delle Istituzioni, che ci siano unità e pacificazione e che sia data una risposta concreta alle sofferenze e ai bisogni del popolo”.

Guarda le foto ...