R.S.A. - "L'Ulivo"

Piazzale Mons. Guglielmo Motolese n. 1  •  74123 Taranto  • 099/4732239 - 240

La Residenza Sanitaria Assistenziale (RSA) "Ulivo" della Fondazione San Raffaele Cittadella della Carità, accreditata istituzionalmente con Determina Dirigenziale Regione Puglia n. 178 del 17/06/2009 e con Determina Dirigenziale Regione Puglia n. 304 del 04/08/2010, Codice Struttura: 501901, convenzionata con la ASL Taranto per una disponibilità complessiva di 80 posti letto articolata su quattro moduli da 20 posti ciascuno, è una struttura sanitaria extraospedaliera la cui funzione è quella di rispondere a quelle situazioni di bisogno di natura sociale e di natura sanitaria tipica delle persone (soprattutto anziane) non autosufficienti o a grave rischio di diventare tali e che non possono essere seguite, per ragioni molteplici, al proprio domicilio

 

 

 

La struttura di ricovero risponde ai criteri indicati nel DPR 14/01/1997 e nella delibera di Giunta regionale n. 2974 del 14/07/1998 nonché del Regolamento Regionale n. 8 del 20/12/2002 "Regolamento di organizzazione e funzionamento delle RSA" per quel che concerne la tipologia delle Residenze Sanitarie Assistenziali ed al Regolamenti Regionale 3/2005

 

Recapiti:

Assistente Sociale

telefono:    099/4732239                Mail: giusti.tiziana@cittadelladellacarita.it

 

Accettazione

telefono:    099/4732239-240        Mail: ulivo@cittadelladellacarita.it

Fax: 099/4732254

 

 

Modalità di accesso

La richiesta per il ricovero deve pervenire, previa compilazione di un apposito modulo da parte del medico di famiglia o dal medico specialista di struttura sanitaria all’U.V.M. (unità di valutazione multidimensionale) del Distretto Socio Sanitario dell’Asl di Taranto di appartenenza.

 

L’Unità di valutazione multidisciplianare (UVM) del distretto socio-sanitario di riferimento effettuerà una visita presso il domicilio o nella struttura sanitaria in cui il Paziente è ricoverato per la valutazione del caso e contestualmente deciderà il tempo previsto per la degenza che può variare da 30 a 90 giorni con possibilità di proroga in base alle necessità individuali del paziente in accordo con l’equipe medico-psico-sociale del RSA.

 

Tipologia dei ricoveri e costi

Possono accedere alla RSA “ULIVO” soggetti adulti che rientrino in una delle seguenti tipologie:

 

  • persone non più in età evolutiva portatrici di alterazioni morbose stabilizzate o morfo-funzionali, che hanno superato la fase acuta della malattia e per le quali è stato compiuto un adeguato trattamento terapeutico o di riabilitazione di tipo intensivo, ma che abbisognano di trattamenti terapeutici protratti nel tempo;

  • persone anziane che presentano patologie cronico-degenerative che non necessitano di assistenza ospedaliera, ivi compresi soggetti affetti da patologie psico-geriatriche (demenza senile);

  • persone adulte colpite da handicap di natura fisica, psichica o sensoriale in condizioni di non autosufficienza o affette da malattie croniche;

  • persone adulte portatrici di disturbi psichiatrici in condizioni di non autosufficienza o affetti da malattie croniche, per le quali sia stata esclusa la possibilità di utilizzare altre soluzioni terapeutico-assistenziali.

  • Persone affette da malattia di Alzheimer e demenze correlate

 

E’ prevista una quota di partecipazione alla retta giornaliera (come da Regolamento Regionale 20 dicembre 2002 n° 8 pubblicato sul BURP n° 162 del 23.12.2002) pari a Euro 30,24 al giorno, a carico dei pazienti.

Tale quota sarà versata all’atto dell’ammissione, nei mesi successivi dovrà essere versata in forma anticipata entro il giorno 5 di ogni mese